lunedì 26 novembre 2007

Quanto tempo !!!

Ebbene si, è passato un po' di tempo dal mio ultimo post.

Purtroppo come potrete immaginare qui le novità scarseggiano, le giornate ormai passano più o meno tutte uguali e grossi avvenimenti sull'isoletta dei fulminati non ci sono.

Ormai preferisco stare a casa nel tempo libero a studiare inglese, a leggere o a guardare film in inglese piuttosto che uscire, visto che come vi dicevo qui dopo le 10 di sera ci sono soltanto ubriachi in giro. Quindi sotto, a studiare inglese, il più velocemente possibile in modo da poter tornare a casa presto!!

In realtà negli ultimi giorni sta prendendo forma un altro progettino.....il francese......ebbene si, non sarebbe male poter passare qualche mese in Francia per poter migliorare il mio attualmente moooolto scarso francese. Stavo facendo qualche pensierino su qualcosa come la prossima stagione estiva in Costa Azzurra, non sarebbe male, una gran bella zona, parecchie opportunità di lavoro e il tutto a davvero pochi passi da casa........bah.......quasi quasi............che ne dite???

Tornando all'isoletta, Michela è appena partita, è stata su 5 giorni, dal 21 a 1 ora fa .
Il nostro primo appuntamento su un'isola a 1.400 km da casa, abbastanza strano hihi.
Finalmente però ho avuto occasione di visitare l'isola e di vedere un po' di cose.
Giovedì e ieri abbiamo noleggiato una macchina e abbiamo girato Guernsey in lungo e in largo per visitare le varie "attrazioni" dell'isola.

Ecco, diciamo che dalle descrizioni delle attrazioni che si possono trovare sulle guide di Guernsey, si "evince" che gli abitanti dell'isola sono perlomeno facilmento impressionabili, l'acquario di St Peter Port è più o meno delle stesse dimensioni di quello che aveva in camera mio fratello qualche anno fa, la fabbrica di candele è una stanzetta dove fanno 2 candele alla volta, e la fattoria di fragole è grande più o meno quanto la serra delle piante grasse che aveva mio fratello in giardino :-P

Come mi avevo detto però l'isoletta è veramente tranquillissima, e si vede proprio che siamo in Inghilterra. Michela è rimasta letteralmente sbalordita dal livello di "fiducia" che c'è qui. Giovedì mentre eravamo in giro in macchina in giro per l'isola abbiamo cominciato a vedere fuori da molte case dei casottini di legno, un po' tipo bacheche coperte, con dei vasi di fiori, e dopo un po' abbiamo scoperto che sono in vendita, ma non come in italia con la persona che te li vende, no, qui sono "self service" ogni mazzo ha il prezzo scritto sopra, la bacheca è aperta, tu prendi il mazzo e lasci i soldi in una cassetta a lato. Provate a immaginare la stessa cosa in Italia, quanto potrebbe durare una bacheca piena di fiori prima che ve li rubino tutti, o vi brucino la bachechina o vi mangino tutti i fiori anche solo per sfregio? Senza contare quanto durerebbe la cassettina coi soldi :-)

Scena ripetuta in grande oggi all'aeroporto di Guernsey, c'è un negozio di fiori totalmente self service, mazzi di fiori e bulbi per far crescere la propria piantina di fiori di Guernsey, prezzi segnati su tutto, prendi quello che vuoi, ti prepari la confezione con la carta da regalo, lo scotch e i bigliettini che ci sono su un banco, e alla fine lasci i soldi in una piccola cassetta con una feritoia!!

Peccato solo non aver potuto visitare l'isola di Sark, ci tenevo veramente tanto, è un'isola di fronte a Guernsey che è rimasta assolutamente come un tempo, solo strade sterrate, niente macchine, niente moto, solo cavalli, carrozze e biciclette, ma purtroppo a Novembre non ci sono i traghetti che forniscono il servizio per i turisti e quindi.......ciccia.

Oggi però volevamo visitare il castello di Guernsey, Castel Cornet, una fortificazione risalente al 1.200, ampliata nel corso dei secoli e per ultima dai tedeschi per la 2° guerra mondiale, perfettamente conservata. Peccato che sia Novembre, e quindi il castello in teoria era chiuso al pubblico, ma per fortuna, mentre stavamo andando via ho chiesto a 2 ragazzi che stavano facendo pulizia e manutenzione all'esterno se fosse effettivamente chiuso (domanda piuttosto stupida vista la scritta "The castle is open from March to October"), e loro ci hanno risposto "beh si, il castello è chiuso adesso, però come vedi la porta è aperta, se volete fare un giro all'interno diciamo che noi, non vi abbiamo visti, e se vi ferma qualcuno dite solamente che avete trovato aperto".
Neanche a dire che effetto possa sortire una proposta del genere su 2 italiani hihi, ci siamo intrufolati dentro e abbiamo passato quasi 1 ora in giro tra le varie cinte murarie, fino in cima al castello, tra giardini, torri d'osservazione, cortili e mura esterne con una vista assolutamente spettacolare sul mare, fino ad incontrare il capo giardiniere che ci ha cortesemente detto che il castello era chiuso, per fortuna proprio mentre avevamo deciso di uscire.

Per ultima, in un rush finale velocissimo prima di andare all'aeroporto abbiamo visitato "The little chapel", una cappeletta completamente rivestita in ogni centimetro quadrato di pezzettini di ceramiche colorate, l'equivalente di qualche migliaio di tazze, piatti e vasi decorati. Decisamente un pochettino pacchiana, ma molto molto affascinante.

Foto purtroppo non molte visto che sono ancora sprovvisto di macchina fotografica, quelle poche ho fatto con il cellulare ve le metto nel prossimo post.

Un bacione a tutti !!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

era ora che ti decidessi a raccontarci ancora quello che ti succede in quella meravigliosa isoletta!!! avrei un sacco di domande da farti come potrai ben immaginare, ma tengo la mia curiosità per quando riuscirò a trovarti in gioco!!! felicissima come sempre di sapere che stai bene e che tutto procede al meglio ti mando un bacione grande grande!!! sonny

SELINOR ha detto...

bello avere tue notizie!!!quando ci siamo sentiti via sms io speravo che il rientro fosse più vicino e tu ora cosa mi proponi!?!?!la Francia!?!?!
ma michela non ti insulta un po' quando ti vengono queste idee?!?!?
mannaggia matte, vuoi tornare a casa!!!settimana scorsa tanti comple e ci sei mancato un sacco!!
aspetto ancora tue notizie...magari un po' più frequenti che dici?
bacione grosso grosso